Consultazione banche dati e periodici elettronici

ACCESSO ALLE RISORSE ELETTRONICHE

Le risorse elettroniche possono essere utilizzate solo per scopi legali e l’utente è responsabile, a norma delle vigenti leggi, se viola accessi protetti, copyright e licenze e se fa un uso improprio del servizio.

Prima di consultare qualunque risorsa elettronica, è opportuno pertanto prendere visione delle norme d'uso.

Puoi trovare un elenco completo di tutte le banche dati in abbonamento a qualunque livello sull'archivio "Riviste e Banche dati on line dell'Università di Torino". Se stai cercando uno specifico periodico in formato elettronico ti consigliamo di usare il servizio TROVA@Unito.

Per ulteriori informazioni su come cercare una banca dati puoi consultare la guida all'archivio "Banche Dati e Periodici".

 

ACCESSO OFF CAMPUS

La maggior parte delle risorse online è consultabile anche da casa o da qualunque connessione Internet esterna alla rete di Ateneo mediante due servizi: BIBLIOPASS e PROXY Unito. Per maggiori finormazioni consulta la pagina "Accedi alle banche dati da casa"

APPROFONDIMENTI SULLE RISORSE ELETTRONICHE

Le risorse elettroniche, in generale, vengono acquistate contrattando con i fornitori costi e modalità di accesso alle stesse.

La contrattazione può avvenire a livello:

  • di Ateneo (per le banche dati di interesse più generale)
  • a livello di singola biblioteca (per banche dati specifiche di interesse per il solo bacino di utenza di quella determinata biblioteca)
  • a livello di consorzio tra biblioteche (per banche dati di interesse per il bacino di utenza di un numero limitato di biblioteche).

Tra le cose che vengono decise in fase di contrattazione vi sono:

  • il bacino di utenza da attivare per l'accesso: da questo dipende chi e da dove può accedere ad una determinata risorsa (es. tutti gli utenti dell'Ateneo, solo gli utenti di una specifica biblioteca o di un gruppo di biblioteche, etc...)
  • le modalità con cui accedere alla risorsa: da questo dipende cosa deve fare l'utente per poter consultare la risorsa e anche da dove questa risorsa potrà effettivamente essere consultata.

Le due modalità principali con cui è possibile accedere ad un risorsa acquistata sono:

  • accesso mediante riconoscimento dell'indirizzo IP della macchina
    L'indirizzo IP della macchina è un parametro tecnico che identifica univocamente ogni macchina sulla rete informatica cui appartiene. In tal caso l'accesso è trasparente all'utente. Egli non dovrà fare altro che collegarsi alla risorsa mediante un opportuno link e se la macchina da cui si collega è abilitata verrà automaticamente riconosciuto come avente diritto alla consultazione.
  • accesso mediante username / password
    In tal caso l'utente dovrà rivolgersi alla propria biblioteca di riferimento per le credenziali di accesso e potrà consultare la risorsa soltanto dalle postazioni di Ateneo.

Alle volte può essere adottata una combinazione di questi due sistemi ed in aggiunta può anche essere previsto anche un numero limitato di utenti contemporanei aventi diritto alla consultazione della risorsa.

Alcuni fonritori di risorse elettroniche possono anche imporre dei limiti allo scaricamento dei dati o dei documenti contenuti all'interno della risorsa al fine di contrastare lo scarico indiscriminato. In questi casi, le strutture dell'Ateneo vengono attentamente monitorate e se gli utenti scaricano indiscriminatamente documenti o dati da una determinata risorsa, il fornitore può decidere di interromperne l'accesso o di richiedere un aumento di costi.

Per queste ragioni gli utenti vengono invintati a scaricare i documenti di loro interesse in modo critico e attento, per non comprometterne l'accesso da parte di altri