Trova gli articoli

Conosci già l'articolo che stai cercando

Se hai un buon riferimento bibliografico ad un determinato articolo e lo stai cercando, trovarlo sarà abbastanza semplice.

La prima cosa che puoi provare a fare è copiare ed incollare le informazioni che fanno parte della citazione dell’articolo nel campo di ricerca principale di uno strumento come TUTTO oppure Google Scholar. Se esegui questa operazione da casa, è opportuno che ti colleghi a questi strumenti di ricerca dopo avere effettuato l'accesso al serivizio Bibliopass, così puoi raggiungere il full text dell’articolo se questo fa parte degli abbonamenti di Unito.

Se non trovi l’articolo in alcun modo puoi rivolgerti alla biblioteca per attivare ad esempio un prestito tra biblioteche (prestito interbibliotecario) o richiedere la fornitura di copie di articoli ad altre biblioteche che li possiedono (document delivery).

 

Hai bisogno di articoli su un certo argomento

Quando hai la necessità di trovare articoli su un certo argomento devi effettuare una ricerca su TUTTO, su Google Scholar oppure tramite una delle nostre banche dati bibliografiche specialistiche. Se esegui questa operazione da casa, è opportuno che ti colleghi prima al servizio Bibliopass, così puoi raggiungere il full text dell’articolo se questo fa parte degli abbonamenti di Unito.

Se conosci già la banca dati di cui hai bisogno per la tua ricerca (ad esempio te l’ha comunicata il docente o un amico), puoi andarci direttamente cercandola eventualmente sull’elenco di tutte le banche dati presente sul nostro sito web oppure tra le banche dati già elencate sul servizio Bibliopass.

Se non sai quale banca dati utilizzare puoi consultare le nostre guide disciplinari per individuare le banche dati suggerite per i diversi argomenti. Il box “BEST HITS!” delle guide disciplinari ti elenca le risorse più utili per quella determinata materia tra quelle disponibili.

Se desideri trovare articoli di area economica in lingua italiana, puoi usare il database Essper.

Riviste accademiche, di settore e popolari

Nella ricerca di articoli, è bene tenere presente la distinzione tra riviste accademiche, di settore e popolari.

 

Riviste accademiche (scholarly)

Si tratta di riviste scientifiche generalmente pubblicate da esperti di una certa disciplina. Nel titolo appaiono generalmente le seguenti diciture “Journal”, “Transactions”, “Proceedings”, “Quarterly”, “Rivista”, “Atti”, “Trimestrale”, etc. e nella maggior parte dei casi, gli articoli comprendono abstract, parole chiave, bibliografia e note, nome e affiliazione dell'autore. Come regola generale, le riviste accademiche non sono stampate su carta patinata, non contengono pubblicità di articoli di largo consumo e non hanno una grafica colorata né illustrazioni (ci sono, naturalmente, eccezioni). Gli autori degli articoli sono ricercatori che scrivono su una ricerca da essi stessi condotta. Solitamente sono ricercatori di college, università o istituti di ricerca e la loro affiliazione a questi enti è certificata. Gli articoli vengono di norma controllati da un consiglio di esperti della materia ampiamente riconosciuti in un campo, che ne valutano i contenuti, la solidità scientifica e il valore accademico (ovvero sono “peer reviewed”). Il pubblico di riferimento è un pubblico di professionisti del settore specifico, il linguaggio è prevalentemente accademico e tecnico. Le fonti consultate sono sempre citate usando note a piè di pagina o riferimenti tra parentesi nel testo.

 

Riviste di settore o professionali

Le riviste di settore sono rivolte agli “addetti ai lavori” di un determinato settore. Alcune possono apparire simili alle riviste popolari, ma non sono orientate ad un pubblico generalista. Possono avere una copertina accattivante e patinata variabile da numero a numero, il titolo solitamente include il nome del settore professionale di riferimento, gli articoli sono di breve-media lunghezza e contengono notizie del campo di riferimento, opinioni, consigli pratici, recensioni di prodotti. Spesso hanno illustrazioni, grafici e tabelle; eventuali pubblicità contenute al loro interno sono rivolte a prodotti di interesse per i professionisti del settore. La frequenza di pubblicazione è solitamente mensile; qualche volta settimanale. Gli autori degli articoli sono solitamente specialisti di settore, talvolta giornalisti e il pubblico di riferimento è costituito da professionisti del settore trattato. Può includere o meno citazioni e riferimenti bibliografici.

 

Riviste popolari

Le riviste popolari includono notizie, articoli di giornale, esposizione di opinioni / editoriali, etc. Sono orientati ad informare e intrattenere il grande pubblico. Solitamente hanno una copertina accattivante, patinata e caratterizzata da elementi che catturino l’attenzione; gli articoli sono di lunghezza breve o media, sono pieni di annunci pubblicitari relativi a vari prodotti di consumo e contengono foto e illustrazioni. La frequenza di pubblicazione è settimanale o mensile. Gli autori degli articoli sono solitamente membri dello staff della rivista stessa o scrittori free-lance e non sono sottoposti a un processo di “revisione dei pari” dei contenuti (non sono “peer-reviewed”). Citazioni e bibliografie sono rare.